Iscriviti alla Newsletter

Obiettivo
L’obiettivo del progetto ECARE è l’analisi e l’applicazione di tecniche e strumenti per la riduzione dell’isolamento sociale e delle difficoltà psicologiche, fisiche e relazionali delle persone anziane che vivono nella propria abitazione o in un’abitazione messa loro a disposizione dalla pubblica amministrazione.
Modello
Il modello di intervento previsto da ECARE si basa sul coinvolgimento della comunità (vicini di casa, amici, parenti, altre figure di riferimento interessate al benessere della persona anziana) e sulla creazione di nuove relazioni e interessi comuni.
Partecipanti
Le persone partecipanti verranno accompagnate in un percorso di miglioramento del loro stile di vita a partire da una valutazione svolta da professionisti sul rischio a cui sono esposti in aree rilevanti per i loro rapporti sociali e per la loro salute, in particolare l’alimentazione, l’attività fisica, la stimolazione cognitiva e sensoriale.

Le News

III° Training E.CA.R.E. e V° Meeting di Progetto a Pordenone presso Casa Serena (ASP Umberto I)

Il terzo ed ultimo training E.CA.R.E ha avuto luogo a Pordenone dal 17 al 19 ottobre. Le professioniste del progetto si sono ritrovate presso Casa Serena, una delle residenze dell’ASP Umberto I. La formazione prevista ha rigurdato il Work Package n°5 ed è stata condotta dallo staff di Pordenone, in particolare da: la dott.ssa Alessandra Crimi, facilitatrice di comunità, la dott.ssa Paola Dolfo, educatrice, e la dott.ssa Francesca Russi, infermiera, con la collaborazione della dott.ssa Ilaria Pitton, project manager per l’ASP Umberto I. Il primo giorno è stato l’occasione per prendere in esame il documento progettuale per l'apprendimento delle skills digitali...

II° Training E.CA.R.E. e IV° Meeting di Progetto a Klagenfurt presso l’ università Alpen Adria

Dall’11 al 14 settembre i professionisti del progetto si sono riuniti nella splendida cornice di Klagenfurt per la Formazione prevista dal Work Package n°3. L’università Alpen Adria di Klagenfurt, ed in particolare l’attenta e curata accoglienza della prof.ssa Cornelia Sicher e del prof. Paolo Rondo Brovetto, hanno favorito lo svolgersi delle giornate di formazione. Durante la prima giornata il focus è stato sugli strumenti di valutazione delle condizioni di fragilità e isolamento sociale degli anziani, che è stato perfezionato alla luce di utili prove di somministrazione svolte in alcuni pilot. Altro focus importante è stato sulle componenti dell’healthy ageing e su...
SCOPRI DI PIÙ

E.CA.R.E.

La base della sperimentazione è l’utilizzo di un sistema di tecnologie e di applicazioni digitali a supporto di diversi terminali, fra i quali smartwatch e tablet collegati a sistemi centrali gestiti da diversi operatori, che consente un collegamento intelligente fra la persona anziana e le persone appartenenti alla sua comunità, rilevando in tempi molto brevi eventuali situazioni di disagio e formulando suggerimenti sugli strumenti per alleviarle.

Monitoraggio
Insieme a questo collegamento, la piattaforma consente di monitorare il miglioramento dello stile di vita nelle sue diverse componenti e soprattutto la capacità di conseguirlo in maniera continuativa, innescando un processo di miglioramento continuo.
Risultati
La validazione dei risultati sarà basata su specifici indicatori di qualità della vita, su un’analisi costi/benefici e sull’effetto di riduzione della spesa per la produzione di servizi sociali e sanitari e su diversi strumento per la valutazione dello stato di salute e della sua evoluzione.
Partners
ECARE verrà attuato coinvolgendo gli anziani seguiti dalle seguenti organizzazioni: SERSA (BL), A.S.P. Umberto I (PN), ISRAA (TV) con il contributo e la supervisione scientifica.

I Nostri Partner

I.S.R.A.A.
I.S.R.A.A.
Treviso
A.S.P. UMBERTO I
A.S.P. UMBERTO I
Pordenone
Ser.S.A.
Ser.S.A.
Belluno
Alpen-Adria-Universität
Alpen-Adria-Universität
Klagenfurt